Prima lezione

 

Eccoci, cari amici alla nostra prima lezione. Oggi proveremo a dare una risposta ad una prima domanda :one :

“Che cosa può esserci di così interessante in un quadratino di carta , magari un po’ spiegazzato e malconcio?"



Lo faremo analizzando brevemente tre francobolli , come se fossero tre immagini qualsiasi, appunto semplici quadratini di carta colorata, come “oggetti” capaci di fornirci informazioni e , quindi, di fare cultura. Poi cercheremo di tirare le nostre conclusioni.

Ecco il primo francobollo:


Ecco le informazioni che questo documento ci fornisce.

- Da quale paese proviene ?
- - E’ stato emesso nel Burkina Faso, uno stato dell’Africa Occidentale posto a nord del Ghana e del Togo.Un tempo la sua denominazione ufficiale era “ Alto Volta “, ma un decreto del 14 agosto 1984 ha stabilito che il nuovo nome del paese sarebbe stato “ Burkina Faso”
- Una curiosità : “faso” significa “repubblica “ nella lingua locale
- La lingua ufficiale è il francese e la moneta il franco.
- Qual è il soggetto della vigne
tta ?
- La vignetta rappresenta una “Lacerta lepida “ un rettile della famiglia dei Sauri, cui appartengono anche la comune lucertolina., il ramarro e il camaleonte.
-

- Spunti culturali
Vi è venuta la curiosità di saperne di più su questo paese che forse qualcuno di voi non aveva mai neppure sentito nominare? Avete ripensato, magari per un attimo, alle vicende del colonialismo in Africa ?
Spero di sì, perché allora avremmo raggiunto un primo obiettivo!



Ecco il secondo francobollo :

Ecco le informazioni che questo documento ci fornisce :
E’ un classico francobollo “commemorativo” emesso in Francia per ricordare un personaggio leggendario . Charles Lindbergh. Charles Augustus Lindbergh ( 1902-1974) fu un celebre aviatore statunitense ,famoso per aver compiuto la prima traversata senza scalo da New York a Parigi a bordo del monoposto “Spirit of St.Louis il 20 maggio 1827, impiegando 33 ore e 39 minuti.Il suo nome è . però, legato anche a un tristissimo avvenimento di cronaca nera. Il suo figlioletto fu rapito e, malgrado fosse stato pagato il riscatto, fu barbaramente ucciso.


S
punti culturali
Avevate mai sentito parlare di Lindbergh?
Avete riflettuto sul fatto che, passa il tempo, ma gravi fatti di cronaca nera che sconvolgono l’opinione pubblica succedono e probabilmente succederanno ancora ?
Spero di sì, perché allora avremmo raggiunto un secondo obiettivo !


Ecco il terzo francobollo :

Ecco le informazioni che questo documento ci fornisce .
E’ stato emesso Nel Regno Unito. Lo si capisce dall’effigie della Regina Elisabetta e da quella “E” che è l’iniziale del suo nome.
Come in tutti i francobolli del Regno Unito, manca l’indicazione del Paese di provenienza. E’ questo un retaggio dell’orgoglio britannico , figlio della grande forza del suo ormai ex impero coloniale o , forse, del fatto di essere stato il paese in cui è nato ufficialmente il primo francobollo.

*****************

Mi sembra di avervi fornito anche troppe sollecitazioni. Ora vi lascio il tempo per analizzare il mio messaggio e per rielaborarlo in modo personale. Vi invito, quindi a fare voi stessi un piccolo esperimento sulla falsariga di quello che ho fatto io per voi. Analizzate uno, due, tre francobolli, cercando di tirarne fuori più cose possibili.


Buon lavoro e a presto !

Mariagrazia

Torna alla pagina iniziale